Farmaci, in quasi tutti è presente un ingrediente inattivo responsabile di allergie

icon1

Farmaci, in quasi tutti è presente un ingrediente inattivo responsabile di allergie

  farmaci composizione ingrediente inattivo allergieLa maggior parte dei farmaci disponibili sottoforma di compresse e capsule che assumiamo per curarci contengono ingredienti inattivi (additivi/eccipienti senza proprietà farmacologiche attive) che potrebbero causare reazioni avverse.

A confermarlo sono i ricercatori americani dell’Harvard Medical School di Boston e del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Cambridge con uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine.

Tra gli scienziati che hanno contribuito alla ricerca c’è anche Giovanni Traverso, ricercatore della Divisione di Gastroenterologia, epatologia ed endoscopia del Brigham and Women's Hospital dell'Università di Harvard. Secondo gli autori, la stragrande maggioranza dei farmaci orali prescritti negli Stati Uniti (92,8%) contiene almeno un ingrediente che può causare allergie o disturbi gastrointestinali in soggetti sensibili. Tra questi sono presenti lattosio, olio di arachidi, glutine e coloranti chimici.

In totale sono stati trovati 38 ingredienti inattivi già descritti in letteratura per causare sintomi allergici. «Come clinico, l'ultima cosa che vorresti fare è prescrivere ad un paziente un farmaco che potrebbe causargli una reazione avversa o allergica», spiega Traverso. «Questo progetto è stato ispirato da un incidente reale che ha coinvolto un paziente celiaco al quale è stato prescritto un farmaco contenente glutine. Volevamo capire il problema e approfondire l'interno universo di questi ingredienti inattivi».

La ricerca ha passato al setaccio 42.052 farmaci orali che contenevano più di 354.597 ingredienti inattivi. Sebbene queste sostanze siano state testate per garantirne la sicurezza, precisano gli autori della ricerca, sono stati registrati casi di reazioni allergiche che suggeriscono come gli eccipienti possano danneggiare soggetti allergici o intolleranti. Dall'analisi di pillole e capsule è emerso che circa il 45% contiene lattosio, il 33% un colorante alimentare, mentre solo lo 0,08% olio di arachidi.