Vademecum del viaggiatore: i farmaci che non possono mai mancare in valigia

 

icon1

Vademecum del viaggiatore: i farmaci che non possono mai mancare in valigia

  farmaci in viaggioDopo un anno di duro studio o lavoro, arrivano finalmente le meritate vacanze, che siano al mare, in montagna o in una città turistica, c’è sempre qualcosa che potrebbe andare storto.

I ritardi degli aerei o gli errori di prenotazione causate da differenze linguistiche possono farci alterare si, ma trovano solitamente una rapida gestione; ma cosa accade se gli unici giorni di ferie che abbiamo a disposizione veniamo colti da fastidiose febbri, mal di pancia o problemi di digestione?

Nessuno vuole passare le proprie vacanze in fila dal medico di guardia o peggio ancora al pronto soccorso.

Prevenire è meglio che curare, e partire attrezzati a dovere ci può permettere di agire prontamente su piccoli malesseri, prima che diventino molto fastidiosi.
Ecco allora una serie di farmaci da banco, che non richiedono quindi una prescrizione medica, che non possono mai mancare nella valigia di chi viaggia e che possono rappresentare un rapido rimedio per non farci cogliere alla sprovvista mentre siamo in vacanza.

• Kit del pronto soccorso: garze sterili, cerotti, disinfettanti e tutto l’occorrente per il primo soccorso possono essere utili in caso di cadute abrasioni o ferite.

• Antiinfiammatori per uso topico e miorilassanti muscolari: in caso di contusioni, strappi, dolori muscolari, cervicalgie e contratture.

• Antiinfiammatori non steroidei, sciroppi ad azione balsamica antisettici del cavo orale: in caso di sintomi simil influenzali, congestioni nasali, dolori generalizzati e mal di gola

• Antipiretici: qualora dovesse comparire febbre

• Antiistaminici: per contrastare eventuali orticarie o riniti allergiche

• Collirio: soprattutto al mare, il vento, il sole e l’acqua di mare possono contribuire ad una fastidiosa secchezza oculare, risolvibile con delle lacrime artificiali.

• Antispastici, antidiarroici e fermenti lattici: aiutano a regolarizzare la motilità intestinale in caso di fastidiosi disequilibri della flora batterica, attenuano le coliche addominali e soprattutto fuori casa aiutano a porre un rapido rimedio alle manifestazioni diarroiche.

• Lassativi e integratori per favorire il transito: anche la mancata evacuazione può diventare un fastidioso problema che porta a gonfiore addominale e flatulenza, questi farmaci, di cui non bisogna mai abusare, possono essere un valido aiuto fuori casa.

• Antiacidi e Antiemetici: per controllare la nausea anche nelle forme di cinetosi (mal d’auto, mal di mare o mal d’aria). Antiacidi per regolare la secrezione e il reflusso gastrico.

• Creme emollienti ed antisettiche, antipruriginose: in caso di scottature, eritemi o punture di insetto.